Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE:

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

C. 136/2018-2019 partecipazione CONCORSI/ATTIVITA’

 

 

 

Istituto Istruzione Secondaria Superiore Statale

E. Fermi ” - Lecce

Elettronica ed Elettrotecnica - Informatica e Telecomunicazioni - Meccanica Meccatronica ed Energia - Trasporti e Logistica Chimica,Materiali e Biotecnologie - Liceo Scientifico delle Scienze Applicate

via Merine 5 - 73100 Lecce Tel. 0832-236311 Fax. 0832-343603 codice fiscale e Part IVA : 80010750752

www.fermilecce.gov.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A.S. 2018/2019

Lecce 18/12/2018 

 

                                                                                                 Agli studenti

Ai Docenti

                                                                                                           Sede

Comunicazione n.136 

Oggetto: partecipazione CONCORSI/ATTIVITA’

Si porta all’attenzione dei docenti e degli studenti, sia individualmente, che come classe, la possibilità di partecipare a CONCORSI, indetti sia a livello locale/regionale che nazionale.

I concorsi, selezionati in base alle tematiche, alle scadenze, alle modalità di partecipazione, sono elencati nella seguente tabella:

 

CONCORSO

Indetto da/temi/attività

Scadenza

Concorso nazionale “Attori della propria salute” – Progetto” Guadagnare Salute con la LILT” riservato agli studenti delle scuole secondarie di I e II grado

 

Referente: Prof. Damiano Paladini

Nel quadro del rapporto di collaborazione tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), la Lega Italiana per la Lotta ai Tumori (LILT) e tra il MIUR e l’Associazione italiana per l’informatica ed il calcolo automatico (AICA), si propone alle scuole secondarie di I e II grado la partecipazione al concorso “Attori della propria salute”. Il concorso è un’iniziativa inserita all’interno del programma scolastico “Guadagnare Salute con la LILT” per valorizzare il talento e la creatività dei giovani che sono invitati a realizzare un videoclip che abbia lo scopo di promuovere stili di vita sani e favorire lo scambio e la condivisione di idee, passioni ed interessi tra i giovani impegnati su questi temi. Il concorso è finalizzato ad accrescere il livello di consapevolezza degli studenti e delle studentesse rispetto ai fattori di rischio (fumo, alcool, scorretta alimentazione, inattività fisica), a promuovere comportamenti salutari, nonché stimolare un atteggiamento critico rispetto alle pressioni sociali che ostacolano l’adozione di stili di vita orientati al benessere. Il concorso è altresì l’occasione per incoraggiare la riflessione di studentesse e studenti sul tema della prevenzione sanitaria attraverso gli screening, con particolare riferimento al nuovo Regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali (2016/679)[www.garanteprivacy.it/regolamentoue], che è entrato in vigore dal 15 maggio 2018 in tutti i Paesi membri dell’Unione europea. Gli studenti sono chiamati a realizzare un progetto digitale, sotto forma di videoclip pubblicità- progresso, di durata massima di tre minuti, in formato standard riconoscibile dai principali player (VLC, Media player o browser), sul tema dell’importanza di adottare stili di vita salutari.

 

SCADENZA

28/02/2019

Che Storia!” - Concorso nazionale di scrittura per gli Istituti di Istruzione Secondaria di II

grado. Seconda edizione.

 

L’Accademia dell’Arcadia, l’Istituto storico italiano per l’età moderna e contemporanea e l’Istituto di storia

dell’Europa mediterranea del Consiglio Nazionale delle Ricerche, enti che operano nel settore della ricerca e

dell’editoria scientifica, e più in generale della diffusione della cultura, indicono la seconda edizione di Che Storia!,

concorso nazionale di scrittura a squadre per gli istituti di istruzione secondaria di secondo grado.

L’esperienza didattica dimostra che scrivere racconti su temi, avvenimenti e personaggi storici è per gli alunni delle scuole superiori una modalità coinvolgente di apprendimento e insieme un’opportunità privilegiata di maturazione psicologica e di crescita culturale e civile, soprattutto se l’esperienza avviene con modalità che privilegiano il lavoro di gruppo. Infatti, impegnarsi con i propri compagni a raccontare il passato permette di costruire in modo cooperativo i percorsi di lettura, ricerca e scrittura, stimola la curiosità, rafforza i legami, modella le diversità. La libertà di scegliere l’argomento, la trama, la struttura, lo stile e le parole da una parte e il rispetto dei

vincoli di spazio, tempo, tipologia testuale, coesione e coerenza dall’altra contribuiscono a consolidare e affinare le conoscenze e le competenze degli studenti, interrogandone la personalità e la cultura in ogni fase dell’esperienza.

Raggiungere l’obiettivo di riuscire a raccontare la Storia con storie ben costruite e ben scritte si trasforma così in

consapevole esercizio di una cittadinanza attiva e democratica.

Tenendo conto delle competenze linguistiche, storiche e letterarie acquisite dagli studenti nel loro percorso

formativo, i racconti potranno essere il risultato del lavoro svolto, con la guida di almeno un insegnante, da

un’intera classe oppure da un gruppo di ragazzi di una o più classi. Non saranno invece ammessi testi proposti da

singoli alunni.

Ciascun racconto dovrà essere preceduto da un frontespizio e seguito da un resoconto metodologico.

Il frontespizio conterrà i seguenti dati: i nomi della scuola, degli autori e dell’insegnante referente; il titolo

del racconto; un’immagine originale (o comunque libera da diritti di riproduzione).

Il resoconto, elaborato dall’insegnante referente, fornirà indicazioni almeno sui seguenti elementi: la scuola

(nome completo, indirizzo postale, numero di telefono, indirizzo e-mail); gli autori (nome, cognome, classe di

appartenenza); l’insegnante referente (nome, cognome, discipline insegnate); i docenti coinvolti nell’iniziativa e le

discipline da loro insegnate; quando e dove è stato svolto il lavoro di ricerca e di scrittura; se la stesura del racconto

è stata preceduta da lezioni mirate a una più precisa contestualizzazione storica degli eventi narrati; se sono state

effettuate visite didattiche collegate all’iniziativa e dove; se ci si è avvalsi della collaborazione di altre istituzioni e

quali; le fonti utilizzate; la bibliografia ed eventualmente la sitografia, la filmografia e la discografia.

La lunghezza massima prevista è di 20.000 caratteri (spazi inclusi) per il racconto e di 5.000 caratteri (spazi

inclusi) per il resoconto metodologico. Sarà possibile inserire qualche immagine sia nel racconto sia nel resoconto,

a condizione di non superare le 14 pagine complessive, tra frontespizio, racconto, resoconto e immagini.

Ciascuna scuola potrà partecipare al massimo con cinque racconti.

 

SCADENZA ISCRIZIONE

14/01/2019

 

INVIO RACCONTI entro

08/04/2019

 

 

Max 5 elaborati per Istituto scolastico

CONCORSO sul tema: “Il futuro dell’Unione europea è nella sua storia”

La Federazione dell’AICCRE della Puglia promuove per l’anno scolastico 2018/19 un concorso sul tema: “Il futuro dell’Unione europea è nella sua storia”

In una situazione di oggettiva confusione e sbandamento; di fronte alle divisioni ed incertezze degli stati membri su temi cruciali per la vita dei popoli europei è fondamentale riscoprire, sostenere ed applicare i principi su cui è nato il patto ed i trattati che da oltre sei decenni hanno unito nazioni e popoli fino ad allora divisi e in guerra: Oggi dall’inclusione e dall’allargamento stiamo scivolando nella divisione e nell’isolamento. La sfida aperta, come mai finora, tra i federalisti ed i sovranisti impone una presa di coscienza per disegnare un futuro europeo che non può prescindere dalla sua storia

OBIETTIVI: asserire il valore della partecipazione e della identità nazionale nell’unità europea; - stimolare ogni azione utile al conseguimento dell’unità politica dell’Unione Europea in chiave federale; - far conoscere il progetto di pace, libertà e democrazia – quale è nel disegno dei Trattati di Roma - per giungere, nel rispetto delle identità nazionali, alla riunificazione del vecchio continente in una solida comunità politica; - educare le nuove generazioni alla responsabilità politica e sociale comune, alla mutua comprensione delle problematiche europee ed internazionali, per stimolarne la partecipazione e favorire l’elaborazione di soluzioni comuni in cui abbia rilievo il valore della diversità, della cooperazione e della solidarietà - discutere e far conoscere il “Libro bianco”, il discorso al Parlamento Europeo sullo Stato dell’Unione e la lettera d’intenti del 12 settembre di Jean-Claude Juncker.

MODALITA’ DI ATTUAZIONE

Il tema proposto deve essere svolto e presentato in forma scritta o multimediale o figurativa o pittorica ecc…Eventuali DVD devono essere in formato AVI, MPEG ecc… I lavori possono essere svolti individualmente o in gruppo (non più di 3 studenti per gruppo). Ciascun elaborato deve: - riportare la dicitura: “Il futuro dell’Unione europea è nella sua storia” - indicare il nome, la sede, il telefono e l’e-mail dell’Istituto scolastico, le generalità della/o studente e la classe di appartenenza e i loro recapiti personali per eventuali comunicazioni. Per i lavori di gruppo, si dovranno indicare con le medesime modalità il/la capogruppo e gli/le altri/e componenti.

SCADENZA

31/03/2019

 

MAX 2 elaborati per Istituto scolastico

Concorso nazionale Filosofia per l'umanità/Philosophy for Humans, P4H. 2018-2019.

La Carta di Nizza fra diritti umani e cittadinanza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Direzione Generale per gli Ordinamenti scolastici e la Valutazione del sistema nazionale di istruzione del

MIUR e il Centro di Ricerca sull'Indagine Filosofica (CRIF), nell'ambito delle iniziative dell'anno europeo del patrimonio culturale, promuovono il Concorso nazionale Filosofia per l'umanità/Philosophy for Humans,

P4H, La Carta di Nizza fra diritti umani e cittadinanza per l'anno scolastico 2018-2019, concernente l'uso

della pratica filosofica di comunità per l'indagine e la riflessione su diritti umani e cittadinanza

L'intento dell'iniziativa è quello di stimolare i ragazzi a una lettura filosofica di natura pratico riflessiva della

Carta dei Diritti Fondamentali dell'Unione Europea (proclamata a Nizza nel 2000), discutendone gli aspetti

intellettuali in maniera anche comparativa, con riferimento a testi pregressi di convenzioni e trattati

internazionali sui diritti umani, come la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (approvazione ONU del

10/12/1948), di cui quest'anno ricorre il 70° anniversario.

L’elaborato finale consisterà nell’allestimento di un videoclip di 15 minuti contenente le fasi più significative del dibattito tra i ragazzi sugli argomenti affrontati

SCADENZA ISCRIZIONI

31/12/2018

 

INVIO VIDEOCLIP ENTRO 15/04/2019

Concorso MIUR “Nuovi finali – le scuole contro la violenza sulle donne”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2018, che si celebrerà domani domenica 25 novembre, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha lanciato il concorso nazionale “Nuovi finali – le scuole contro la violenza sulle donne”, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di I e II grado.

Con una circolare inviata a tutti gli istituti coinvolti, il MIUR invita studentesse e studenti ad analizzare gli stereotipi di genere contenuti in opere letterarie e di animazione, fumetti, film, pubblicità, videogiochi e programmi televisivi. Dopo averli individuati e analizzati, i ragazzi dovranno mettere in scena la situazione approfondita e proporre la versione originale e una con un finale differente. Il tutto, secondo quanto richiesto dal bando del concorso, dovrà essere ripreso e montato in un video della durata massima di 1 minuto. Le due scene dovranno avere la durata massima di 30 secondi ciascuna. I video prodotti dovranno essere accompagnati da una relazione del lavoro svolto che dovrà contenere il nominativo e i riferimenti del docente referente, l’elenco dei materiali analizzati e le metodologie utilizzate. Le scuole, che potranno partecipare anche con più di un video, avranno tempo per caricare i materiali realizzati dal 15 dicembre 2018 al 28 febbraio 2019. Una commissione appositamente costituita valuterà e selezionerà i progetti migliori che verranno premiati nel corso di un evento nazionale sul tema, che avrà luogo in occasione del 25 novembre 2019.

 

SCADENZA 28/02/2019

Quinto Concorso Nazionale di Poesia

VITULIVARIA”

Memorial Gerardo Teni

Il Concorso è articolato in cinque Sezioni

Sezione A: “Poesia inedita”. Tema libero. Ogni autore può inviare una poesia di non più di 40 versi, I testi dovranno essere tassativamente inediti fino al giorno della cerimonia di premiazione. Per poesie inedite si fa esplicitamente riferimento a componimenti poetici i quali, rispondenti ai requisiti del presente, non abbiano ricevuto regolare pubblicazione editoriale. Sono da considerarsi inediti i testi pubblicati in rete (blog, siti letterari personali o collettivi, Facebook, Twitter, Google Plus, eccetera) – (carattere Times New Roman; dimensione carattere 12); Sezione B: Poesia inedita a tema obbligato: “L’amor che move il sole e l’altre stelle”(Paradiso XXXIII, v. 145). Ogni autore può inviare una poesia di non più di 40 versi. I testi dovranno essere tassativamente inediti fino al giorno della cerimonia di premiazione. Per poesie inedite si fa esplicitamente riferimento a componimenti poetici i quali, rispondenti ai requisiti del presente, non abbiano ricevuto regolare pubblicazione editoriale. Sono da considerarsi inediti i testi pubblicati in rete (blog, siti letterari personali o collettivi, Facebook, Twitter, Google Plus, eccetera) – (carattere Times New Roman; dimensione carattere 12); Sezione C“Racconto breve inedito in lingua. Ogni autore può partecipare con un solo racconto di lunghezza non superiore alle cinque pagine Word A4, Times New Roman, corpo 12, spaziatura minima. Non verranno accettati testi che presentino elementi razzisti, pornografici, blasfemi o d’incitamento all’odio, alla violenza, alla discriminazione di alcun tipo; Sezione D: “Poesia inedita in lingua italiana – speciale scuole”. Tema libero. Possono partecipare gli allievi delle scuole secondarie di secondo grado. Sono ammesse poesie di non più di 36 versi. (partecipazione gratuita). (carattere Times New Roman; dimensione carattere 12); Sezione E: “Poesia inedita in lingua italiana – speciale scuole”. Tema libero. Possono partecipare gli allievi delle scuole secondarie di primo grado. Sono ammesse poesie di non più di 36 versi. (partecipazione gratuita). (carattere Times New Roman; dimensione carattere 12). È ammessa la partecipazione a una o più sezioni. Il testo dovrà essere in lingua italiana.

 

SCADENZA E CONSEGNA DEI LAVORI ENTRO il 21/01/2019

 

 

Per ulteriori informazioni o per adesioni gli studenti e i docenti potranno far riferimento alle Prof.sse Curto Loredana e Pennetta Francesca o visitare i siti di riferimento per scaricare bandi o schede di adesione.

Agli studenti partecipanti potrà essere assegnato credito formativo. 

 

 

F.to Dirigente Scolastico
Ing. Giuseppe RUSSO