Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE:

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia

Meccanica


Istituto Tecnico - Settore Tecnologico

L'Indirizzo prevedere due Articolazioni:
  • Articolazione: MECCANICA
Approfondisce, nei diversi contesti produttivi, le tematiche generali connesse alla progettazione, realizzazione e gestione di apparati e sistemi meccanici e alla relativa organizzazione del lavoro

 

  • Articolazione: ENERGIA
Approfondisce le specifiche problematiche collegate alla conversione e utilizzazione dell'energia, ai relativi sistemi tecnici di controllo e alle normative per la sicurezza e la tutela dell'ambiente.

 


DURATA: 5 anni

TITOLO DI STUDIO RILASCIATO: Diploma di Perito in Meccanica, Meccatronica ed Energia

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nell’indirizzo “Meccanica, meccatronica ed energia” consegue i risultati di apprendimento di seguito specificati in termini di competenze:

1. Individuare le proprietà dei materiali in relazione all’impiego, ai processi produttivi e ai trattamenti.
2. Misurare, elaborare e valutare grandezze e caratteristiche tecniche con opportuna strumentazione.
3. Organizzare il processo produttivo contribuendo a definire le modalità di realizzazione, di controllo e collaudo del prodotto.
4. Documentare e seguire i processi di industrializzazione.
5. Progettare strutture apparati e sistemi, applicando anche modelli matematici, e analizzarne le risposte alle sollecitazioni meccaniche, termiche, elettriche e di altra natura.
6. Progettare, assemblare, collaudare e predisporre la manutenzione di componenti, di macchine e di sistemi termotecnici di varia natura.
7. Organizzare e gestire processi di manutenzione per i principali apparati dei sistemi di trasporto, nel rispetto delle relative procedure.
8. Definire, classificare e programmare sistemi di automazione integrata e robotica applicata ai processi produttivi.
9. Gestire ed innovare processi correlati a funzioni aziendali.
10. Gestire progetti secondo le procedure e gli standard previsti dai sistemi aziendali della qualità e della sicurezza.


In relazione alle articolazioni: ”Meccanica e meccatronica” ed “Energia”, le competenze di cui sopra sono differentemente sviluppate e opportunamente integrate in coerenza con la peculiarità del percorso di riferimento.

 
 
 
Per affrontare questo percorso è utile avere propensione per le materie tecniche, scientifiche e per la tecnologia, essere interessati alle attrezzature meccaniche di vario tipo e al disegno tecnico.
E' opportuno possedere una certa attitudine alla manualità, all'uso del computer, essere portati per progettare e organizzare le fasi produttive. Occorre infine l'interesse per l'utilizzo e l'evoluzione delle nuove tecnologie e una certa capacità di risolvere problemi.
 

Al termine del corso l'allievo/a sarà in grado di:

  • acquisire competenze specifiche nel campo dei materiali, nella loro scelta, nei loro trattamenti e lavorazioni; inoltre avere competenze sulle macchine e sui dispositivi utilizzati nelle industrie manifatturiere, agrarie, dei trasporti e dei servizi nei diversi contesti economici
  • collaborare nella progettazione, costruzione e collaudo dei prodotti e nella realizzazione dei processi di produzione
  • occuparsi della manutenzione ordinaria dei macchinari
  • installare e gestire impianti industriali semplici
  • integrare le conoscenze in ambito meccanico, elettronico, elettrotecnico e informatico con nozioni di fisica, chimica, economia e organizzazione
  • operare in autonomia per garantire la sicurezza sul lavoro e la difesa dell'ambiente
  • intervenire sui processi di produzione, ottimizzando il consumo energetico (rispettando le normative di tutela dell'ambiente)
  • realizzare "manuali d'uso" che contengano le istruzioni tecniche per la realizzazione del lavoro svolto
  • riconoscere le proprietà dei diversi materiali
  • utilizzare strumenti specifici per misurare, elaborare e valutare grandezze e caratteristiche tecniche
  • applicare modelli matematici per progettare strutture, apparati e sistemi


Nell'Articolazione "Meccanica, meccatronica ed energia" il Diplomato avrà maggiori conoscenze rispetto a:

  • progettazione, realizzazione e gestione di apparati e sistemi in diversi contesti produttivi
  • organizzazione del lavoro

Nell'Articolazione "Energia" il Diplomato avrà maggiori conoscenze rispetto a:
  • conversione e utilizzazione dell'energia
  • normative per la sicurezza e tutela ambientale connesse alla problematica dell'energia
CHE COSA SI STUDIA NEL PERCORSO? Materie, insegnamenti, argomenti

 
      
QUADRO ORARIO SETTIMANALE
 1° anno2° anno3° anno4° anno5° anno
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua inglese 3 3 3 3 3
Storia 2 2 2 2 2
Matematica 4 4 3 3 3
Diritto ed economia 2 2 -  - -
Scienze integrate (Scienze della Terra e Biologia) 2 2 - -  -
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione o attività alternative 1 1 1 1 1
Scienze integrate (Fisica)  3 3 - - -
 di cui in compresenza  1*  - - -
Scienze integrate (Chimica)  3 3 - - -
di cui in compresenza 1* - - -
Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica  3 3 - - -
di cui in compresenza  1*  - - -
Tecnologie informatiche 3 - - - -
 di cui in compresenza  2* - - - -
Scienze e tecnologie applicate** - 3 - - -
Complementi di matematica - - 1 1 -
 ARTICOLAZIONE "MECCANICA E MECCATRONICA"
Meccanica, macchine ed energia - - 4 4 4
Sistemi e automazione - - 3 3 3
Tecnologie meccaniche di processo e prodotto - - 5 5 5
Disegno, progettazione e organizzazione industriale - - 3 4 5
 ARTICOLAZIONE "ENERGIA"
Meccanica, macchine ed energia  - - 5 5 5
Sistemi e automazione  - - 4 4 4
Tecnologie meccaniche di processo e prodotto  - - 4 2 2
Impianti energetici, disegno e progettazione - - 3 5 6

* Le ore indicate con asterisco sono riferite alle attività di laboratorio che prevedono la compresenza degli insegnanti tecnico-pratici. Le istituzioni scolastiche, nell'ambito della loro autonomia didattica e organizzativa, possono programmare le ore di compresenza nell'ambito del primo biennio e del complessivo triennio sulla base del relativo monte-ore.
** I risultati di apprendimento della disciplina denominata "Scienze e tecnologie applicate", compresa fra gli insegnamenti di indirizzo del primo biennio, si riferiscono all'insegnamento che caratterizza, per il maggior numero di ore, il successivo triennio.

Al termine di questo percorso il/la Diplomato/a avrà accesso a tutti i percorsi universitari, potrà proseguire gli studi nei corsi IFTS, ITS, nei corsi di Formazione Professionale post diploma o iscriversi agli Istituti di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica.
Potrà inserirsi direttamente nel mondo del lavoro e accedere ai percorsi di studio e di lavoro previsti per l'accesso agli albi delle professioni tecniche secondo  le norme vigenti in materia.
Sbocchi professionali:
  • partecipare ai concorsi pubblici
  • trovare impiego in officine meccaniche in qualità di tecnico
  • operare come impiegato nel settore della produzione, dell'organizzazione e nell'ambito della progettazione, della gestione degli impianti e della loro manutenzione
  • svolgere la libera professione